Matrimoni all’aperto o all’aperto?

Quando si deve organizzare un matrimonio le decisioni da prendere sono tante, tutte molto importanti per la buona riuscita dell’evento. Una delle prime domande che ci si pone è se è meglio una festa di matrimonio al chiuso, ad esempio in una sala da ricevimento, oppure all’aperto, in un giardino o altra location suggestiva. Entrambe le scelte hanno i loro vantaggi e svantaggi da valutare attentamente prima di optare per l’una o l’altra. In primo luogo si deve considerare il gusto personale degli sposi, come loro desiderano si svolga il giorno del matrimonio. Ma gli sposi nel decidere devono tenere presente alcune questioni logistiche non secondarie. Un matrimonio all’aperto va organizzato in base alle condizioni climatiche.

Per quanto il paesaggio sia incantevole se fa molto freddo o piove o al contrario c’è un caldo torrido gli ospiti non gradiranno una cerimonia outdoor! Ma se il clima è mite e le previsioni meteorologiche non indicano rovesci o vento forte che porti via gli addobbi allora una cerimonia all’aperto garantisce molti vantaggi. In una location outdoor oltre a poter sfruttare il panorama come elemento estetico si può avere a disposizione uno spazio più grande tanto più utile quanto maggiore è il numero di ospiti. Inoltre gli addobbi per un matrimonio all’aperto sono più semplici da realizzare e meno dispendiosi. Altro vantaggio di un matrimonio outdoor è il poter utilizzare la luce naturale per il servizio fotografico. Inoltre il fotografo avrà maggiore facilità nel muoversi in uno spazio aperto ed anche meno intralci.

La cerimonia all’aperto ha anche l’ulteriore vantaggio di creare un clima più disteso negli ospiti che si sentono meno “costretti” dalla formalità di un ambiente al chiuso. Ma andiamo ora ad analizzare i vantaggi e gli svantaggi di una cerimonia di matrimonio indoor. Una cerimonia al chiuso ha sempre un certo fascino, soprattutto se l’ambiente è di prestigio. Il matrimonio avrà un tono più formale e classico. Non ci si dovrà preoccupare delle condizioni atmosferiche perché si starà al riparo. Il numero degli ospiti dovrà però tenere conto dell’ampiezza della sala, per dare a tutti la possibilità di muoversi confortevolmente. Gli addobbi in una location indoor potranno essere più elaborati e creativi ma avranno anche un costo maggiore. In un matrimonio al chiuso la temperatura sarà sempre ottimale grazie ai condizionatori. Non ci si dovrà preoccupare del troppo caldo o del troppo freddo. Ma il fotografo avrà maggiori difficoltà nel muoversi tra i vari tavoli. Gli sposi invece saranno facilitati nel raggiungere i vari ospiti ai loro posti. Dopo quanto analizzato qual’è il matrimonio migliore? Indoor o outdoor? Entrambi. Si, perché entrambi concedono la possibilità di vivere una cerimonia in una atmosfera distesa e gradevole. Qualunque sia il tipo di cerimonia scelto l’importante è festeggiare insieme a chi si vuole bene e ci vuole bene, la location ha poca importanza. Si può anche decidere per una romantica fuga a due con relativo matrimonio in una località tropicale. L’importante è essere felici. E per voi qual’è la vostra festa di matrimonio ideale?